/

AREA MARINA PROTETTA

Capo Rizzuto (KR)

VUOI SAPERE QUALE AREA MARINA E' STATA LA PIÙ VOTATA

E HA VINTO 20.000 € E ATTREZZATURE SUBACQUE SEAC SCOPRILO QUI

Da Capo Colonna a Punta Le Castella

Natura, storia, leggenda, mito e archeologia in perfetta simbiosi

Istituita nel 1991 l'Area Marina Protetta Capo Rizzuto si estende su una superficie di circa 14.721 ettari e si sviluppa lungo 42 km di costa caratterizzata da otto incantevoli promontori. Da Capo Colonna, con il tempio dedicato alla dea Hera Lacinia fino a Punta Le Castella, con la fortezza di età bizantina, il Castello Aragonese. Ente Gestore dell'AMP è la Regione Calabria ed i comuni interessati sono Crotone ed Isola di Capo Rizzuto.

E’ una delle aree protette più affascinanti di tutto il Mediterraneo, contraddistinta da ambienti naturalistici e da una particolare geomorfologia della costa, come ad esempio la sabbia rossa delle sue spiagge. Il tratto di costa è caratterizzato da un paesaggio variegato ed affascinante, con susseguirsi di insenature, promontori, spiagge, scogliere e calette, offrendo innumerevoli percorsi naturalistici terrestri e subacquei.

L'AMP si caratterizza per la grande ricchezza di biodiversità e varietà di ambienti custoditi. I fondali costieri si presentano come un articolato mosaico di ambienti di substrato roccioso e sabbioso con ricoprimenti vegetali a Cymodocea sp. e Posidonia oceanica dai 10-12 metri di profondità.

Questi fondali sono popolati da specie ittiche come barracuda, pesci pappagallo, castagnole, cavallucci marini, stelle rosse, stelle serpenti, polpi e cernie, tra cui la Cernia bruna Epinephelus marginatus, regina del mare.
La conformazione del fondo marino è caratterizzata da bancali di roccia e coralligeno, che, per la complessità strutturale e funzionale dei suoi popolamenti, rappresenta uno dei Biotopi più preziosi del Mediterraneo. Infatti i fondali ospitano 10 specie di coralli, tra questi la preziosa Cladocora caespitosa.

Nelle acque dell’AMP ci si può imbattere nella tartaruga marina Caretta caretta, che qui vive tutto l’anno.
L'AMP svolge una serie di attività volte a tutelare questa specie in via di estinzione: l’Aquarium di Capo Rizzuto ospita il Centro di recupero e soccorso delle tartarughe marine, che cura tartarughe in difficoltà provenienti da tutta la Calabria.
Le coste dell’AMP poi, per la loro conformazione ben si adattano ad ospitare l’evento di nidificazione. Infatti sono due gli eventi accertati di nidificazione della tartaruga Caretta caretta, nel 2008 e nel 2009.

Inoltre l’AMP è ricca di tesori particolarissimi: la madrepora Cladocora caespitosa, o ancora varietà di crostacei come la Scillarides latus, volgarmente detta Cicala di Mare.

Ogni anno si hanno numerosi avvistamenti documentati di mammiferi marini nelle acque dell’AMP e casi di spiaggiamenti. Stenella striata (Stenella coeruleoalba), delfino comune (Delphinus delphis), globicefalo (Globicephala melaena), balenottera minore (Balaenoptera acutorostrata) Tursiope (Tursiops truncatus) e Zifio (Ziphius cavirostris)

Alla notevole vita biologica dei fondali si affianca la ricchezza di testimonianze archeologiche; a pochi metri d'acqua, infatti, ed in particolare sulle numerose secche è possibile scorgere reperti (colonne marmoree e carichi di navi) risalenti all’epoca greca e romana e relitti di imbarcazioni risalenti al XVII secolo e che hanno lasciato una traccia indelebile del loro passaggio.

La Zonazione e le attività nell'Area Marina Protetta

All'interno dell'AMP Capo Rizzuto sono state individuate tre zone, classificate come:

la zona A di Riserva Integrale, che comprende i tratti di mare circostanti Capo Colonna e Capo Cimiti e al tratto di mare antistante Capo Bianco, nelle quali è previsto un regime di tutela più rigido. Sono vietate la balneazione, le immersioni subacquee con e senza autorespiratore, la navigazione e l’accesso con navi, imbarcazioni e natanti di qualsiasi genere e tipo, l’ancoraggio, l’ormeggio, la pesca professionale e sportiva, esercitata con qualsiasi mezzo e la pesca subacquea. Per quanto attiene la zona A di Capo Cimiti sono consentite visite guidate anche subacquee per visitare le colonne sommerse, senza autorespiratore, autorizzate e disciplinate dall’Ente Gestore.

la ZONA B di Riserva Generale, che comprende il tratto di mare da Capo Donato fino al limite est di Barco Vercillo. È consentita la balneazione, le visite guidate subacquee con l’appoggio dei centri d’immersione locali; le immersioni subacquee con e senza autorespiratore disciplinate dall’Ente Gestore; la navigazione a vela e a remi, la navigazione a motore a velocità non superiore ai 5 nodi; l’ancoraggio in zone appositamente individuate; l’ormeggio in zone individuate e attrezzate con gavitelli e ormeggi appositi. È possibile esercitare la pesca professionale disciplinata dall’Ente Gestore e con gli attrezzi della piccola pesca, la pesca turismo e la pesca sportiva.

la ZONA C DI Riserva Parziale, che comprende il residuo tratto di mare all’interno del perimetro dell’area marina protetta, dove sono consentite le attività previste per la zona B.

I principali obiettivi della gestione dell’AMP sono: la protezione, la tutela e la valorizzazione delle risorse ambientali, la sensibilizzazione ed educazione rispetto ai temi dell’ecologia e della biologia marina. Per promuovere la conoscenza dell'Area Marina Protetta, l'Ente Gestore mette a disposizione dei visitatori corse sui battelli a fondo trasparente, per offrire la possibilità anche a chi non si immerge di osservare gli splendidi fondali; l'acquario, dove sono esposti gli esemplari delle specie marine rintracciabili nell'Area Marina Protetta ed i centri di accoglienza di Crotone e Le Castella dove si offre al visitatore la possibilità di visionare mostre di fotografie e ricevere pubblicazioni specializzate. Si possono inoltre effettuare escursioni in barca a vela e attività di pesca-turismo.

Testi e immagini Area Marina Protetta Capo Rizzuto

FAUNA ITTICA

Cernie, barracuda, pesci pappagallo, occhiate, salpe, saraghi e polpi

AMBIENTI SOMMERSI

Ciliate e secche che creano labirinti di cunicoli e anfratti.

COSTA

Costa rocciosa alternata a distese di sabbia fine

FAUNA BENTONICA

Ricci, stelle rosse e stelle serpente

per ulteriori informazioni

AMP CAPO RIZZUTO

Via C. Colombo - 88900 Crotone (KR)

Tel. +39 0962 665254

Email. info@ampcaporizzuto.it

http://www.riservamarinacaporizzuto.it/

< <